News dal mondo del lavoro

News dal Blog di Giuliana Parzanese

Notizie e risorse da non perdere!

Tirocinio: una risorsa per le aziende?

Tirocinio: una risorsa per le aziende

Il tirocinio (spesso chiamato stage)  non è un  contratto di lavoro subordinato con relativi  obblighi e costi: non prevede istituti come ferie, permessi, trattamento di fine rapporto (TFR), tredicesima, contributi, indennità di malattia o di maternità.

Attualmente inserire una nuova risorsa in azienda comporta non pochi pensieri per un imprenditore, soprattutto per il rischio di non individuare la persona giusta per quel posto di lavoro.

Il vantaggio del tirocinio è che al suo termine l’azienda non è obbligata ad assumere il tirocinante. Potrebbe però succedere di aver apprezzato le capacità del candidato nel contesto aziendale e volere quindi procedere con un contratto di assunzione.

TIROCINIO: COME FUNZIONA

La normativa che lo regola è stabilita dalle singole Regioni. Si attiva sulla base di una specifica convenzione tra l’azienda e l’ente promotore.

I tirocini non curriculari ( ossia che non rientrano in piani di studio  scolastici)  possono essere  svolti da soggetti di età non inferiore ai 18 anni. Non sono previsti limiti di età entro cui un tirocinante può svolgere uno stage.

La durata del tirocinio non curriculare non può essere inferiore a 2 mesi e superiore a 6 mesi. L’azienda ospitante dovrà quindi stipulare una convenzione  e prevedere una congrua indennità di solito individuata in misura  non inferiore a 300 euro mensili.

TIROCINI IN TOSCANA

tirocini regione toscana

E’ attualmente attivo, fino ad esaurimento fondi, un bando della Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, che concede un cofinanziamento alle aziende con sede in Toscana, che attivano tirocini non curriculari con giovani tra i 18 e i 29 anni.
Il cofinanziamento regionale è di 300 euro mensili per un massimo di 6 mesi.

 

Condividi questo articolo su:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Parla direttamente con me...

Richiedi una consulenza gratuita

Social Media

Cerca nel Blog:

Notizie più popolari

Ricevi le ultime novità

Iscriviti alla Newsletter

No spam, riceverai una email di notifica quando saranno diponibili nuovi aggiornamenti sul mondo del lavoro. 

Menù di navigazione

Articoli Correlati

Potrebbe Interessarti anche:

Cassa Integrazione o ferie e permessi: cosa conviene al Datore di Lavoro

Cassa Integrazione o ferie e permessi: cosa conviene al Datore di Lavoro

Cassa integrazione o ferie e permessi? Cosa conviene di più al datore di lavoro? In questo difficile momento economico e visto l’approssimarsi delle ferie annuali,  il datore di lavoro può chiedersi se favorire la fruizione delle ferie e dei permessi già maturati oppure ricorrere alle misure di integrazione salariale previste dalla normativa di emergenza Covid-19.

Normativa ferie dipendenti: guida per datore di lavoro

Normativa ferie dipendenti: guida per datore di lavoro

Normativa ferie dipendenti: consigli ai datori di lavoro Devi concedere le ferie ai dipendenti? Ecco alcune cose che se sei un datore di lavoro dovresti assolutamente sapere sulla normativa ferie dipendenti…. Il diritto alle ferie per il lavoratore è sancito dall’articolo 36 della Costituzione italiana ed è un diritto a cui non si può rinunciare. Ciò

Protocollo Sicurezza Covid

Protocollo Sicurezza Covid

AGGIORNATO IL PROTOCOLLO DI SICUREZZA COVID NEGLI AMBIENTI DI LAVORO LE NOVITA’ Il  Protocollo condiviso sulla sicurezza nei luoghi di lavoro contro il contagio da COVID  è stato aggiornato lo scorso 6 aprile nel corso dell’incontro tra Governo e parti sociali. Vediamo quali sono le novità. I lavoratori positivi oltre il ventunesimo giorno saranno riammessi

Tirocinio: una risorsa per le aziende

Tirocinio: una risorsa per le aziende?

Il tirocinio (spesso chiamato stage)  non è un  contratto di lavoro subordinato con relativi  obblighi e costi: non prevede istituti come ferie, permessi, trattamento di fine rapporto (TFR), tredicesima, contributi, indennità di malattia o di maternità. Attualmente inserire una nuova risorsa in azienda comporta non pochi pensieri per un imprenditore, soprattutto per il rischio di

Richiedi una consulenza gratuita

Parla direttamente con me...

Guida gratuita

Scarica la GUIDA AI CONTRATTI DI LAVORO

Guida gratuita

Scopri quanto può costarti un dipendente...